Comune di Rimini - Punto Europa

Logo stampa
 
Sei in: Home » Cittadini europei » Viaggiare
 
 

Viaggiare


In quanto cittadini di uno stato membro dell'Unione europea avete il diritto di recarvi in tutti gli altri paesi dell'Unione senza dover assolvere formalitÓ particolari. ╚ sufficiente che siate in possesso di una carta d'identitÓ o di un passaporto validi.

Questo diritto Ŕ garantito sia che vi spostiate per motivi professionali che privati.

Inoltre con l'entrata in vigore del trattato di Amsterdam, che ha integrato le disposizioni di Schengen nel quadro dell'Unione europea, potete attraversare in qualsiasi punto i confini interni dell'Ue (via terra, in volo o via mare) senza dover esibire i vostri documenti.
I paesi europei che aderiscono alla convezione di Schengen sono 13: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna, Svezia, pi¨ Norvegia e Islanda. Gli Stati che restano al di fuori dello spazio Schengen sono il Regno Unito e l'Irlanda, che hanno scelto di mantenere i controlli alle frontiere con gli altri Stati membri dell'UE. Gli Stati che sono entrati a far parte dell'UE il 1░ maggio 2004 sono vincolati dalle disposizioni di Schengen, ma solo in futuro verranno aboliti i controlli alle loro frontiere interne e si deciderÓ la loro piena partecipazione.

Se la durata del viaggio Ŕ inferiore a tre mesi non occorre chiedere nessun permesso di soggiorno.

I membri della vostra famiglia, indipendentemente dalla loro nazionalitÓ, hanno il diritto di accompagnarvi.

Anche gli animali da compagnia, dotati di un regolare certificato veterinario, possono seguirvi nel vostro viaggio.

Durante gli spostamenti all'interno dell'Unione avete di norma il diritto di portare con voi effetti personali senza nessuna restrizione.

Tuttavia gli stati nazionali possono vietare o imporre limitazioni all'uso di alcuni prodotti come droghe, prodotti derivati da specie protette, armi da fuoco.

Anche il denaro non Ŕ soggetto a limitazioni, per˛ si pu˛ essere sottoposti a controlli se esiste il sospetto che i trasferimenti di fondi siano collegati ad attivitÓ criminali.

Quando viaggiate all'estero siete tenuti a rispettare il codice della strada del paese ospitante. La legislazione comunitaria sancisce la validitÓ della patente di guida per le categorie di veicoli per i quali Ŕ stata rilasciata e vi consente di utilizzare il vostro veicolo in qualsiasi paese europeo a patto che questo sia stato immatricolato.

Durante gli spostamenti all'interno dell'Unione voi e la vostra famiglia avete diritto alle cure mediche di prima necessitÓ (tutte quelle prestazioni che si rendono necessarie a causa di una malattia improvvisa o di un incidente stradale).

Inoltre gli studenti, i lavoratori, i titolari di pensioni hanno anche il diritto a tutte le cure di cui necessitano durante il loro soggiorno.

Per poter usufruire dell'assistenza sanitaria, il cittadino deve munirsi della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), entrata in vigore il 1 Novembre 2004. Tale tessera va a sostituirsi ai modelli E110, E111, E119 ed E128. Se ancora non disponete di tale tessera, potete chiamare il numero verde 800 030 070.